Friuli Venezia Giulia
    21 Ottobre 2020 Aggiornato alle 23:09
    Sport

    L'attesa per il Giro in Fvg e l'appello a rispettare le misure anti covid

    Domenica in regione la carovana rosa. Cainero fiducioso sul proseguimento della corsa rosa nonostante le positività tra corridori e organizzatori
    di Eva Ciuk

    Il Giro d'Italia 2020 sfida il covid-19 e, dopo la pausa dello scorso anno e lo spostamento da maggio a ottobre sempre a causa covid, torna in regione con 2 tappe, 414 chilometri e 9 gran premi della montagna.

    La prima giornata domenica 18 ottobre. Per la prima volta una tappa del Giro d'Italia partirà da un aeroporto militare del Paese, la base dell'Aeronautica a Rivolto, e la Pattuglia Acrobatica Nazionale colorerà di verde, bianco e rosso la carovana rosa. 

    I fumi tricolori degli MB-339 della PAN apriranno l'attesa tappa di montagna che dall'aeroporto militare di Rivolto correraà per 185 km fino a Piancavallo.

    Incertezza invece sulla seconda tappa , quella di martedì 20 ottobre da Udine. Lunedì è prevista una pausa e si deciderà se concludere il giro d'Italia sul Piancavallo. L'organizzatore delle tappe regionali Enzo Cainero è fiducioso, ma si appella al pubblico per il massimo rispetto delle norme anti contagio. 

    Complessa l'organizzazione delle due tappe. Ma complessa è soprattutto la gestione del pubblico in presenza. Massima attenzione sulla sicurezza nei i punti più critici: la partenza e l'arrivo delle salite, dove si concentrano tanti visitatori. 
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					
    						

    Altri video da Sport