Friuli Venezia Giulia
    04 Dicembre 2020 Aggiornato alle 18:54
    Spettacolo

    Covid: a Trieste in piazza i lavoratori dello spettacolo

    La protesta indetta dai sindacati di categoria di Cgil, Cisl e Uil per chiedere un "rafforzamento delle misure di sostegno al settore, in particolare sul fronte degli ammortizzatori sociali, e misure capaci di garantire prospettive al comparto
    di Ludovico Fontana

    I lavoratori dello spettacolo,  che solo in Friuli Venezia Giulia occupa circa 7 mila persone fra artisti, tecnici e amministrativi, sono scesi in piazza a Trieste nella manifestazione indetta in contemporaneaa in diverse città italiane dalle organizzazioni di categoria di Cgil Cisl e Uil.

    Protesta programmata da tempo, già prima dell'ultimo DPCM che ha sospeso spettacoli aperti al pubblico in teatri, cinema e sale da concerto.

    Nel servizio le interviste a  Massimo Albanesi, Fistl Cisl, Riccardo Uccheddu, SLC CGIL, Gunter Suban, Uilcom e a 
    Nicolò Ceriani, baritono del direttivo nazionale di Assolirica


     
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					
    						

    Altri video da Spettacolo