Friuli Venezia Giulia
    23 Novembre 2020 Aggiornato alle 18:54
    Salute

    Quasi 1.200 positivi in più in un solo giorno. E' record

    Su oltre 6mila tamponi effettuati, quasi il 18 per cento è risultato infetto. Tredici i decessi. Focolaio fuori controllo nel carcere di Tolmezzo
    di Andrea Saule

    Il picco arriva inaspettato, qualche ora dopo la riunione dei capigruppo dove il presidente della Regione, Fedriga, aveva espresso ottimismo.

    E' il giorno più nero per quello che riguarda i contagi in Friuli Venezia Giulia: i positivi nelle ultime 24 ore sfondano il muro delle mille unità: 1197, su 6680 tamponi, per un tasso di positività vicino al 18%, di gran lunga il più alto dall'inizio dell'epidemia anche se 196 positività sono state conteggiate in giornata ma elaborate in precedenza da laboratori privati.

    Sono 554 nella provincia di Udine, anche in questo caso record, ma in ogni territorio c'è la tripla cifra: picco a Gorizia - 182 -, non va meglio a Pordenone con 231 mentre supera quota 200 Trieste.

    I decessi sono 13: una donna di 93 anni di Trieste morta in una residenza per anziani, una donna di 92 anni di Cordenons deceduta in una Asp, una donna di 91 anni di Tolmezzo deceduta in una Asp, un uomo di 89 anni di Morsano al Tagliamento morto in ospedale, un uomo di 87 anni di Tolmezzo deceduto in una Asp, una donna di 87 anni di Palmanova morta in una residenza per anziani, un uomo di Tolmezzo di 83 anni deceduto in una Asp, un uomo di 83 anni di Trieste morto in una residenza per anziani, un uomo di 80 anni di Spilimbergo deceduto in ospedale, un uomo di 75 anni di Carlino morto in ospedale, una donna di 71 anni di San Vito al Tagliamento deceduta in ospedale, una donna di 66 anni di Amaro morta in ospedale e, infine, una donna di 64 anni di Clauzetto deceduta in ospedale.

    Sono 15 i nuovi ricoveri in reparti covid, ma si registra anche una presenza in meno nelle terapie intensive: in entrambi i casi la Regione rimane comunque sotto la soglia d'allarme rispettivamente del 40% e del 30% dei posti letto complessivi, seppur di poco.

    Tra le situazioni critiche, sembra fuori controllo il contagio nella casa circondariale di Tolmezzo: sono 161 su 200 i detenuti positivi, a cui si aggiungono sedici guardie carcerarie, con almeno una sessantina ancora in attesa del risultato del tampone. Due i detenuti in attesa di ricovero in ospedale, che rendono ancora più difficile proprio il compito della polizia penitenziaria visto che per ciascuno in ospedale servono 4 guardie per piantonarlo. Sono stati chiesti rinforzi da Padova, ma i sindacati esigono anche dispositivi di protezione individuali più efficaci. Si temono anche disordini. Nelle case di riposo, raddoppiano i casi alla Opera Pia Coianiz di Tarcento, dove gli ospiti positivi sono 70.
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					
    						

    Altri video da Salute