Friuli Venezia Giulia
    05 Dicembre 2021 Aggiornato alle 22:13
    Salute

    I test in Valcellina, a Barcis positivi sindaco e vice

    Un punto tamponi fra Claut e Cimolais: 850 test effettuati (il 68% degli abitanti), 5 positività. I numeri di Erto e Casso, Andreis e Castelnovo
    di Natascia Gargano

    E' stato allestito in un'area all'aperto al confine tra i comuni di Claut e Cimolais il punto tamponi per i due comuni della Valcellina. Test rapidi in modalità drive-in per lo screening di massa della popolazione voluto dalla Regione per arginare il contagio. A Claut risultavano 52 i positivi su una popolazione di 887 abitanti. Ne sono stati individuati altri 2, sulle 640 persone che hanno aderito alla campagna.
    Il sindaco di Claut, Gionata Sturam, ringrazia per lo sforzo fatto: per una volta si comincia dalla montagna e si dimostra attenzione alle zone più fragili del nostro territorio regionale.
    Affluenza buona anche per Cimolais, con 210 test effettuati su 360 abitanti e 3 nuove positività, che andranno confermate con tampone molecolare. Il sindaco Davide Protti dice: "C'è stata una risposta positiva delle persone, significa che c'è una sensibilità da parte dei cittadini tutti per il tracciamento. E' un passo propedeutico a una maggiore profilassi della valle".
    Ad Erto e Casso sono stati 200 i test eseguiti nella sede dell'ex municipio (su 370 residenti), con 5 nuove positività. Test rapidi anche a Barcis. Partecipazione all'80 percento e due positivi: si tratta del sindaco Traina e vicesindaco Riccioni. Lunedì sarà effettuata la sanificazione del municipio. Ad Andreis partecipazione al 70 percento, tutti negativi. E a Castelnovo del Friuli, 450 test, di cui 4 positivi.
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					
    						

    Altri video da Salute