Friuli Venezia Giulia
    28 Novembre 2020 Aggiornato alle 10:49
    Cronaca

    Autopsia sul corpo di Pierpaolo, morto di Covid a 49 anni

    Il papà Francesco (anch'egli positivo, come la moglie) racconta: "Aveva la febbre alta e faceva fatica a respirare. Com'è potuto succedere?"
    di Antonio Di Bartolomeo

    E' stata disposta l'autopsia sul corpo di Pierpaolo Gianfreda, 49 anni, udinese, trovato morto nel suo letto dal padre martedì pomeriggio (17 novembre 2020). L'uomo era positivo al coronavirus da alcuni giorni, aveva manifestato febbre e difficoltà a respirare.

    Nel focolaio familiare - positivi anche i genitori che vivono in un altro appartamento - ha avuto la peggio il più giovane.

    Sportivo, fisico possente, non aveva problemi di salute, a parte un'ernia ombelicale per cui era stato operato mesi fa.

    Sono stati i carabinieri a effettuare i rilievi. Nulla lascia supporre cause diverse da quelle naturali. In ogni caso, i genitori si augurano che siano fatti tutti gli approfondimenti necessari, perché secondo loro questa era una morte evitabile.
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					
    						

    Altri video da Cronaca