Friuli Venezia Giulia
    07 Maggio 2021 Aggiornato alle 11:56
    Trasporti & Viabilità

    Vanno avanti a Barcis i lavori per la viabilità alternativa

    Sopralluogo di Fvg Strade e degli amministratori pubblici. Entro l'estate il ponte in acciaio sarà transitabile
    di Natascia Gargano

    I lavori per la realizzazione della viabilità alternativa in destra lago a Barcis sono arrivati al varo della prima parte del nuovo ponte metallico, che sarà lungo circa 30 metri.

    Al sopralluogo in data 4 dicembre erano presenti i vertici di FVG Strade, del consorzio Cellina Meduna, la ditta incaricaticata dei lavori e il consigliere regionale Stefano Turchet, oltre all'amministrazione comunale.

    L'opera, per un importo complessivo di 4,9 milioni di euro, consentirà il transito dei mezzi necessari per lo sghiaiamento, evitando il passaggio del traffico pesante sul coronamento della diga e nel tunnel naturale di raccordo, bypassandro il centro abitato.

    L'avanzamento del cantiere procede nel rispetto del cronoprogramma, fanno sapere da Fvg Strade, ed entro l'estate il ponte sarà transitabile. Il prossimo step prevede il rinforzo e l'allargamento del ponte Antoi.

    È prevista anche la realizzazione di un percorso dedicato per i pedoni e le biciclette, e la sistemazione dell'area antistante il ristorante.

    "Una volta terminata, l'opera assolverà una funzione indispensabile per la tutela dell'abitato di Barcis nell'intervento di sghiaiamento dell'invaso" ha commentato il sindaco Claudio Traina, che ha aggiuto come gioverà anche all'economia montana pordenonese "perché agevolerà il collegamento di Piancavallo con la Valcellina".
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					
    						

    Altri video da Trasporti & Viabilità