Friuli Venezia Giulia
    23 Gennaio 2021 Aggiornato alle 21:54
    Scienza & Tecnologie

    Gli scienziati della "Laura Bassi" misurano la temperatura del Mare di Ross

    E' uno dei compiti affidati ai ricercatori della nave rompighiaccio dell'Ogs, diretti verso la stazione italiana in Antartide
    di Francesca Terranova

    Il punto sulla campagna di ricerche della nave "Laura Bassi" dell'OGS, l'Istituto di geofisica e oceanografia sperimentale di Trieste. La rompighiaccio dovrebbe raggiungere  la stazione scientifica italiana in Antartide "Mario Zucchelli" nel mare di Ross a metà gennaio. Tante le limitazioni imposte dalla pandemia all'attività scientifica: l'equipaggio, ricercatori compresi, comprende una trentina di persone.

    La ricerca scientifica si concentra quindi sulla manutenzione e scarico dati dell'osservatorio nel mare di Ross. Inoltre durante la traversata gli scienziati rilasciano in mare gli strumenti per misurare la temperatura, la salinità e la velocità della corrente di superficie circumpolare antartica.

    E ci sono altri due compiti: trasportare materiale logistico alla base, e riportare in Nuova Zelanda il personale attualmente operante nella base.  
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					
    						

    Altri video da Scienza & Tecnologie