Friuli Venezia Giulia
    16 Maggio 2021 Aggiornato alle 20:03
    Salute

    Contagio, diffusione in lento calo

    Il monitoraggio settimanale dice di un indice Rt allo 0,94 e di ricoveri tornati sotto il limite del 40 percento. Meno bene le terapie intensive
    di Lara Boccalon

    L'Rt in FVG scende a 0,94. In miglioramento i ricoveri in area medica, al 38% tornati sotto il limite del 40. In aumento di un punto invece le intensive pure al 38 %, ancora sopra il limite di 30. Dal monitoraggio settimanale sull'andamento della pandemia in regione segni di una lenta riduzione della diffusione del contagio. Dati che fanno prevedere la permanenza in zona gialla mentre il FVG esce dalle aree rosso scuro ad alta incidenza di contagi nella mappa dell'unione europea.

    Di campagna vaccinale l'assessore regionale alla salute Riccardi ha parlato intanto al consiglio delle autonomie locali riunito in videoconferenza illustrando le linee guida annuali per la gestione del servizio sanitario regionale 

    Si punta a migliorare l'organizzazione delle attività dei dipartimenti di prevenzione uniformando alcune procedure e tenendo conto della sorveglianza diffusa nella prosecuzione del tracciamento.

    Scelte condizionate dalla pandemia che ha imposto una ridefinizione dell'assetto della sanità pubblica-ha spiegato il vicegovernatore ricordando che a livello nazionale sono stati costituiti tre tavoli di lavoro di cui fanno parte per la prima volta le regioni a statuto speciale con il FVG chiamato anche nella cabina di regia che governerà il processo di revisione. Fra i temi in agenda gli standard delle strutture residenziali per non autosufficenti, l'assistenza ospedaliera e territoriale con la modifica dei rapporti fra sanità pubblica e medicina generale.

    Potenziamento degli screening, assitenza primaria, gestione della non autosufficienza, sistemi informativi integrati tra servizi distrettuali e quelli sociali dei comuni tra gli altri obiettivi primari invece delle linee guida regionali che orienteranno i piani operativi delle aziende sanitarie che per il 2021 potranno contare su quasi 2 miliardi e 400 mila euro di risorse.

    Dal cal, dopo l'accento su alcuni temi posto dal presidente Di Bisceglie, non ultimo il ruolo dei comuni, è giunta l'approvazione unanime ad esclusione del sindaco di palmanova Martines protagonista di un acceso botta e risposta con Riccardi e unico astenuto.
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					
    						

    Altri video da Salute