Friuli Venezia Giulia
    12 Aprile 2021 Aggiornato alle 23:51
    Salute

    Partita la sperimentazione di Reithera, il vaccino italiano

    E' stata iniettata ai primi 10 volontari la prima dose del vaccino italiano Reithera. L'ospedale di Cattinara rappresenta infatti uno dei 23 centri italiani dove per circa due mesi, ne verrà testata l'efficacia
    di Eva Ciuk

    Consapevoli del contributo che stanno offrendo alla scienza e determinati  nella volontà di fare qualcosa per uscire dal tunnel del Coronavirus,  20 volontari arruolati dalla struttura complessa di Pneumologia di Trieste stanno ricevendo la prima dose del vaccino anticovid italiano sviluppato dall'azienda Reithera come spiega Marco Confalonieri, direttore della struttura.

    Prima dell'inoculazione, i volontari vengono sottoposti ad una visita medica, al prelievo di sangue e ad un tampone naso-faringeo.  Un gruppo riceverà due dosi di vaccino, un gruppo due dosi di placebo e un gruppo una dose di vaccino e una di placebo. I volontari ripeteranno la visita medica con il prelievo i sangue per valutare la risposta immunitaria dell'organismo dopo 7, dopo 21 e dopo 35 giorni,  in seguito,  dopo 6 mesi , un anno e a fine sperimentazione, dopo 2 anni.
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					
    						

    Altri video da Salute