Friuli Venezia Giulia
    13 Aprile 2021 Aggiornato alle 12:45
    Ambiente

    La gelata ha colpito duro kiwi e asparagi, salvi ciliegi, meli e peschi

    Per le viti non dovrebbero esserci problemi in quanto il germogliamento è ancora molto indietro, in azione nei frutteti gli impianti anti brina
    di Maurizio Mervar

    I terreni agricoli dell'azienda agraria Servadei dell'Università di Udine con le loro molteplici varietà di piante costituiscono un laboratorio sperimentale prezioso per testare gli esiti delle recentissime gelate notturne. 

    La specie che appare chiaramente più danneggiata è il kiwi che conta circa 400 ettari coltivati in FVG con una resa di 300 quintali per ettaro, toccato anche l'albicocco, meno il pesco, praticamente salvi il ciliegio e il melo, quest'ultimo ha 1600 ettari in regione. 

    Ma tra Fossalon di Grado e Aquileia anche gli asparagi che contano più di 22 ettari sono stati falciati dal gelo. 

    Per i frutteti con irrigazione dall'alto la situazione è invece molto diversa. Il ghiaccio che si forma esternamente protegge fiori e gemme, purtroppo questa tecnologia copre meno del 10% delle piantagioni in FVG.
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					
    						

    Altri video da Ambiente