Friuli Venezia Giulia
    07 Maggio 2021 Aggiornato alle 10:52
    Scuola

    Ritorno in presenza, come se fosse il primo giorno di scuola

    Sono quasi 85mila gli alunni in regione tra infanzia, elementari e prima media. Seconde e terze rimangono in dad, così come le superiori
    di Andrea Saule

    Gli occhi vispi, i sorrisi sotto le mascherine, nessun abbraccio e il rispetto delle regole: i primi a entrare sono i bambini delle scuole primarie. Un'atmosfera da primo giorno di scuola, dopo 4 settimane di didattica a distanza.


    Felicità e sorrisi, anche se non proprio per tutti. In classe c'è chi aveva lasciato degli avatar: palloncini, uno diverso a tenere il posto per ciascuno in queste settimane a casa. Rispetto all'anno scorso, la situazione è stata migliore, anche per le maestre:

    Alle 8.15 suona la campanella anche per le medie, anche se solo per le prime classi: distanza ancora più ampie, le professoresse misurano la temperatura all'ingresso. E poi si comincia subito, perché non c'è tempo da perdere. 

    Sono quasi 85mila gli alunni tornati oggi in aula in regione,  tra infanzia, elementari e prima media. Seconde e terze rimangono in didattica a distanza, così come le superiori. Mentre professori e presidi non vedono l'ora di riaccogliere anche loro, tra i genitori c'è un po' di malcontento per il trattamento riservato agli under 14, che costringe le famiglie a miracoli organizzativi.
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					
    						

    Altri video da Scuola