Friuli Venezia Giulia
    19 Settembre 2021 Aggiornato alle 18:50
    Arte & Cultura

    Al Magazzino 26 presto il museo della civiltà Istriana Giuliana e Dalmata.

    Dopo il trasferimento delle le masserizie dell'esodo la struttura è destinata a contenere anche il museo di storia naturale e il museo del mare.
    di Anna Vitaliani

    Svuotato l'intero magazzino 18 di Porto vecchio, appena concluso il trasferimento di tutte le masserizie dell'esodo nella nuova sede poco lontano al secondo piano del magazzino 26 quasi pronto ad aprire le porte ai visitatori in quello che sarà il nuovo museo della civiltà istriana Giuliana e dalmata. Visitiamo in anteprima l'esposizione ancora in fase allestimento con Franco Degrassi - presidente dell'Irci - che ipotizza una data di apertura a metà settembre di questa prima fase, ma ci spiega quale sarà la portata del museo una volta che anche il materiale che attualmente si trova nella sede di via Torino arriverà qui al magazzino 26. 


    Conosce bene il dramma dell'esodo vissuto nella sua pelle da bambino a 13 anni quando con mamma papà fratelli e nonni abbandono la sua città Isola per arrivare a Trieste, era il 1953. Una vita spesa nella memoria, il museo aiuterà a mantenerla viva 



    I reperti del museo di via Torino - ci spiega l'assessore Alla cultura Giorgio Rossi - hanno bisogno di una determinata climatizzazione che verrà predisposta entro un paio di mesi al magazzino 26. Magazzino destinato a contenere anche il museo di storia naturale e il futuro museo del mare. 

    Perché creare un unico Polo musicale?
    Intervista a Laura Carlini Fanfogna direttrice musei civici 

     
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					
    						

    Altri video da Arte & Cultura