Friuli Venezia Giulia
    23 Settembre 2021 Aggiornato alle 13:43
    Sport

    Le anticipazioni di Eyof 2023, Festival invernale della gioventù europea

    L'evento sportivo invernale porterà in regione circa 2000 tra atleti e tecnici, per complessive 100 gare
    di Nada Čok

    A introdurre la presentazione del festival olimpico della gioventù europea 2023 che si terrà in Friuli Venezia Giulia, il presidente della stampa internazionale sportiva Gianni Merlo, che ha sottolineato assieme al presidente della stampa sportiva italiana Gianfranco Coppola l'importanza di poter raccontare in presenza gli eventi sportivi.

    Un diritto che in seguito alla pandemia rischia di essere scalfito e va quindi tutelato. Il diritto della cronaca in presenza, ma anche il lavoro delle giornaliste sportive e gli atleti transgender saranno tra i temi del prossimo congresso mondiale dei giornalisti sportivi che si terrà in Italia.

    Maurizio Dunnhofer presidente del comitato organizzatore dei giochi della gioventù europea stima che dal 21 al 28 gennaio 2023 l'evento sportivo invernale porterà in regione circa 2000 tra atleti e tecnici, per complessive 100 gare per 13 discipline invernali tra le quali il debutto dello sci alpinismo, freestyle e ski cross.

    Discipline che tre anni più tardi seguiremo anche alle olimpiadi invernali milano cortina dove non è escluso che tra i concorrenti vi saranno talenti protagonisti già all'Eyof.  La manifestazione coinvolgerà l'intera regione.

     Diventerà quindi una vetrina per la promozione sportiva e turistica dell'intera regione, ribadisce DUnnhofer che assieme al direttore  organizzativo Giorgio Kaidisch sottolinea anche i valori che Eyof 2023 vuole trasmettere  dall'internazionalità, alla sostenibilità ambientale e l'obiettivo di formare futuri manager sportivi  

    Nel servizio Maurizio Dunnhofer presidente esecutivo Eyof 2023
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					
    						

    Altri video da Sport