Friuli Venezia Giulia
    23 Settembre 2021 Aggiornato alle 14:34
    Economia & Lavoro

    L'Asugi sospende otto infermieri non vaccinati

    L'Azienda sanitaria Friuli Occidentale annuncia invece l'assunzione di quasi 200 infermieri
    di Elisabetta Zaccolo

    Prime lettere di sospensione da parte dell'azienda sanitaria giuliano isontina, per 8 infermieri che non si sono sottoposti alla vaccinazioni.

    Asugi, ci ha dichiarato il direttore Antonio Poggiana, ha effettuato per due volte la prenotazione vaccinale per questi 8 dipendenti che non si sono presentati all'appuntamento e che successivamente hanno fatto ricorso al dipartimento di prevenzione.

    Non potranno essere ricollocati, dice Poggiana, perchè la fascia di posti disponibili è stata destinata agli operatori che non si sono potuti vaccinare perchè esentati per motivi di salute.

    Preoccupati i sindacati di categoria Fials, Cgil, Cisl e Nursind: se come è stato annunciato, ai primi 8 infermieri si aggiungeranno le sospensioni di altre decine di operatori sanitari non vaccinati e se gli stessi non verranno sostituiti, sarà indispensabile rivedere l'organizzazione complessiva dell'Azienda, incalzano i sindacati che chiedono un piano straordinario di assunzioni.

    Asugi sottolinea che sono in arrivo -a breve - 70 stabilizzazioni e 35 nuove assunzioni in base alla graduatoria dell'agenzia regionale di coordinamento delle aziende sanitarie.

    Assunzioni annunciate anche da parte dell'azienda sanitaria Friuli Centrale: in arrivo 197 infermieri e 16 tecnici della prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro. I primi saranno reclutati attraverso la graduatoria per area geografica "Friuli Centrale" del concorso bandito sempre dall'Azienda regionale di coordinamento, verrà anche stabilizzato il personale presente in graduatoria e al momento in servizio con contratto a tempo determinato. I tecnici verranno invece assunti attraverso la graduatoria del concorso pubblico
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					
    						

    Altri video da Economia & Lavoro