Friuli Venezia Giulia
    28 Ottobre 2021 Aggiornato alle 00:24
    Arte & Cultura

    Obbligo green pass, Pietro Ichino "Sgombra il campo da ogni controversia"

    Il giuslavorista, considerato il padre del Jobs act, a Pordenone per presentare il suo libro sul mondo dei rebus, parla della certificazione verde:"non era necessaria una legge specifica"
    di Antonio Di Bartolomeo

    Il decreto sul green pass per tutti i lavoratori sgombra il campo da ogni controversia per il professore di diritto del lavoro Pietro Ichino, anche se a suo dire non era necessaria una legge specifica. I datori di lavoro controlleranno l'adempimento alla norma dei propri dipendenti, mentre per gli autonomi Ichino immagina controlli a campione da parte delle delle autorità

    Sulla sospensione, che scatta dopo 5 giorni di mancata presentazione del certificato verde nel settore pubblico, mentre nel privato va eseguita subito, secondo Ichino la distinzione è un errore.

    Per Ichino il decreto non si applica a chi lavora esclusivamente da remoto. Quanto alla possibilità che le aziende sotto i 15 dipendenti possano sostituire il lavoratore sospeso, si tratta più di un'opzione teorica che pratica

    Nel servizio Pietro Ichino
     
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					
    						

    Altri video da Arte & Cultura