Friuli Venezia Giulia
    17 Ottobre 2021 Aggiornato alle 20:17
    Arte & Cultura

    Napoleone a Villa Manin oltre 224 anni dopo

    Una mostra-omaggio sul grande condottiero nel luogo che lo ospitò nel 1797 durante le trattative che precedettero il Trattato di Campoformido
    di Giovanni Taormina

    Una sessantina di opere su Napoleone Bonaparte per ricordare i 200 anni dalla sua morte avvenuta nel maggio del 1821 a Sant'Elena. Dove se non a villa Manin  legata agli inizi dell'epopea napoleonica.
    Qui il giovane generale prese dimora dal 27 agosto al 22 ottobre 1797, in occasione delle conferenze diplomatiche con i plenipotenziari austriaci che portarono alla firma, il 17 ottobre 1797, del Trattato di Campoformido.

    Dipinti, sculture e incisioni, provenienti da  musei, fondazioni, e raccolte private,dal 9 ottobre al 9 gennaio  saranno esposte nelle sale della prestigiosa villa. Napoleone un omaggio il titolo della mostra organizzata dall'Ente regionale per il patrimonio culturale

    Un percorso che permette di cogliere fino a che punto Napoleone abbia polarizzato i giudizi di adulatori e denigratori e di ammirare le opere in cui hanno trovato espressione punti di vista diversi.


    Nel servizio parla Guido Comis, curatore della mostra
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					
    						

    Altri video da Arte & Cultura