Friuli Venezia Giulia
    22 Gennaio 2022 Aggiornato alle 19:38
    Cronaca

    A Trieste "la borsa che dona" un aiuto all'assistenza dei più fragili

    Una campagna di solidarietà e di aiuto alle persone affette da Alzheimer e demenza, e ai caregiver che le assistono promossa dalla onlus triestina Associazione De Banfield, attiva in città da più di trent'anni
    di Agnese Licata

    Borse in cambio di ore di assistenza sanitaria gratuita a domicilio per gli anziani fragili. E' l'iniziativa promossa dalla associazione de Banfield di Trieste che da decenni si occupa di persone affette da Alzheimer, e che ha  trovato alcuni testimonial d'eccezione, come per esempio l'attore Lino Guanciale e la giornalista Giovanna Botteri.

    L'associazione de Banfield ha realizzato quasi 400 pezzi unici utilizzando preziose stoffe, sete e pregiati foulard inutilizzati e donati da benefattori, che sono stati trasformati in borse da alcune artigiane volontarie. Sono borse da donna e, alcune, da uomo. L'iniziativa si chiama La Borsa che Dona.

    Quasi 400 pezzi sono disponibili online da domani (30 novembre) in occasione della Giornata Mondiale del Dono, fino ad esaurimento scorte sul sito della onlus


    Nel servizio Anna Soldano responsabile volontarie Associazione De Banfield, Maria Teresa Squarcina Presidente Associazione De Banfield
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					
    						

    Altri video da Cronaca