Friuli Venezia Giulia
    26 Gennaio 2022 Aggiornato alle 23:18
    Salute

    Corsa alla terza dose, prenotazioni lente

    Dopo l'annuncio dell'accorciamento a cinque mesi dell'intervallo dalla seconda, gli appuntamenti per le inoculazioni slittano a metà dicembre

    E' bastato l'annuncio sulle terze dosi che si potranno fare anche a cinque mesi dalle seconde per far slittare i tempi delle prenotazioni per il vaccino. Fino a poche ore fa si potevano avere appuntamenti per fine novembre o per i primi giorni del prossimo mese, ora siamo già a metà dicembre.
    Chi telefona al cup, il centro unico di prenotazione della regione, trova sempre occupato a causa dell'alto numero di chiamate. In molti chiedono informazioni, tanti vorrebbero prenotare la terza dose a cinque mesi dalla seconda ma non è ancora possibile: per ora serve ancora un intervallo di sei mesi.
    Tante richieste anche in farmacia dove si è passati da un giorno all'altro da una media di 4 o cinque prenotazioni a una ventina, quasi tutte per la terza dose. Le richieste di prime dosi - purtroppo -osservano i farmacisti, restano pochissime.
    Vista l'apertura dell'agenda per i cosiddetti booster le aziende sanitarie si stanno riorganizzando per aumentare la capacità e la velocità di risposta. Asugi, l'Azienda sanitaria giuliano isontina, ad esempio, fa sapere il direttore generale Poggiana, aprirà entro dicembre altri due centri vaccinali.
     Entro gennaio sarà nuovamente utilizzato l'edificio del molo quarto già adibito a hub vaccinale all'interno del Porto vecchio di Trieste. Speriamo- aggiunge Poggiana - che a fronte dell'apertura di nuove linee vaccinali la Regione riesca a negoziare con Roma un aumento del numero di dosi. 
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					
    						

    Altri video da Salute