Friuli Venezia Giulia
    08 Agosto 2022 Aggiornato alle 18:50
    Scuola

    Operativa la succursale del Liceo Petrarca in via Tigor a Trieste

    Festeggiato lo sforzo corale di Regione e Università di Trieste per attrezzarla pochi giorni dopo la chiusura dell'edificio principale di largo Sonnino per crolli di calcinacci
    di Maurizio Mervar

    Le note di Paganini dal violino di Sofia Demartis risuonano come un inno d'amore allo studio e alla cultura e festeggiano lo sforzo corale della Regione Friuli-Venezia Giulia, con gli assessori Rosolen e Roberti e dell'università di Trieste, con il rettore Di Lenarda.

    Il 7 ottobre scorso la sede succursale del liceo Petrarca in largo Sonnino veniva evacuata per il crollo di calcinacci.
    In sole 2 settimane l'università riusciva a garantire le prime 6 aule nella prestigiosa sede di via Tigor, ex convento delle suore francesi di Notre Dame de Sion, che oggi dopo i lavori di adeguamento, coordinati dal commissario Viola, ospita 21 classi con due 525 ragazzi più della metà del corpo studentesco del Petrarca.

    E la commovente generosità dell'associazione degli ex allievi e della storica sezione C 1935-43 ha premiato 12 studenti meritevoli con medie superiori al 9, ma anche la stessa scuola ha assegnato le sue borse di studio e premi per il concorso "Letterature dal fronte" e i riconoscimenti per gli attestati certilingua.

    Nel servizio Cesira Militello, dirigente scolastica Liceo Petrarca di Trieste
     
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					
    						

    Altri video da Scuola