Friuli Venezia Giulia
    27 Gennaio 2022 Aggiornato alle 23:41
    Spettacolo

    Compleanno sul palcoscenico per Daniel Pennac

    In una matinée per le scuole lo scrittore francese ha portato al Verdi "Dal sogno alla scena", compendio dei suoi ultimi quattro lavori teatrali
    di Agnese Licata

    Quattro sedie, un leggio e un baule. Non serve altro, sul palco, a Daniel Pennac per portare gli spettatori del Teatro Verdi di Pordenone dentro i suoi sogni. Sono le visioni oniriche di uno scrittore noto a tutto il mondo per il personaggio di Malaussène, professione capro espiatorio.

    Pennac comincia la sua matinée dedicato ai ragazzi delle scuole superiori dal racconto di un proprio sogno: il collega scrittore Stefano Benni nelle vesti di un lupo, con un bisturi in mano per operare Maradona. E poi c'è Dante, il paradiso, gli angeli... 

    "Dal sogno alla scena", per la prima volta in scena in Friuli Venezia Giulia, mette insieme gli ultimi quattro lavori teatrali dello scrittore francese, tutti con la regia di Clara Bauer: "Ho visto Maradona",  "Mio fratello", "La legge del sognatore" e "Storia di un corpo".
    Sul palco, la grande espressività di Daniel Pennac, con la traduzione in tempo reale e la spalla di Pako Ioffredo e Demi Licata, accompagnato dalle musiche di Alice Loup.  

    Nel giorno in cui va in scena a Pordenone, Pennac festeggia i 77 anni: sul palco, in compagnia dei sogni, per non invecchiare mai nello spirito. 
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					
    						

    Altri video da Spettacolo