Friuli Venezia Giulia
    30 Giugno 2022 Aggiornato alle 19:07
    Ambiente

    Gatto selvatico e sciacallo dorato, nuovi abitanti sull'isola della Cona

    Le due specie, che per la prima volta si spingono così a sud in Friuli Venezia Giulia, sono state riprese con camere mimetizzate. Otto i cuccioli di sciacallo di una coppia. Entusiasmo fra i naturalisti
    di Maurizio Mervar

    L'equipe scientifica che si occupa del monitoraggio avifaunistico nella Riserva naturale Foce Isonzo, all'isola della Cona, ha individuato e documentato la presenza di due nuove specie animali nel comprensorio protetto. Si tratta del gatto selvatico e dello sciacallo dorato che finora non si erano mai spinti così a sud nel Friuli Venezia Giulia.

    Entusiasmo tra i naturalisti, la biodiversità registra dunque un nuovo passo in avanti alla Riserva Foce Isonzo.

    Il gatto selvatico, progenitore del gatto domestico, è stato avvistato solo in esemplari adulti mentre dello sciacallo dorato è stata individuata una coppia con la tana e otto cuccioli nati nei primi giorni di aprile.

    Si tratta della seconda video-rilevazione di tana a livello nazionale per questa specie. Il punto esatto del lieto evento viene ovviamente mantenuto riservato per evitare incursioni umane che disturberebbero lo sviluppo dei piccoli.

    Sia il gatto selvatico che lo sciacallo sono protetti dalla direttiva europea Habitat e classificati come specie di interesse conservazionistico dalle normative italiane.

    Le nuove presenze confermano il ruolo delle aree verdi limitrofe all'Isonzo come punti di attrazione faunistica.
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					
    						

    Altri video da Ambiente