Perdura la siccità dall'inizio dell'anno, non pioveva così poco dal 2003

Situazione di preallarme in agricoltura. Oggi tavolo tecnico in regione

Un così lungo periodo di  scarse precipitazioni in Friuli Venezia Giulia non si vedeva dal  2003. Una scarsità  che rischia di mettere in ginocchio la nostra agricoltura oltre che creare disagi  anche alle famiglie. Un anno, secondo gli esperti,  decisamente il più secco degli ultimi 5 . Per fare il punto sulla situazione in mattinata convocato a Udine, dall'assessorato regionale alle risorse agricole un tavolo tecnico con i consorzi di Bonifica le organizzazioni sindacali e e l'Agenzia regionale protezione ambiente

Andrea Cicogna arpa fvg "una annata decisamente poco piovosa in sei mesi ha fatto il 40-50% della pioggia che si aspetta in questo periodo quindi partiamo con poca acqua e il futuro, nei prossimi giorni si prevedono temporali ma di scarsa entità"

Sono tante le situazioni di allarme in regione, tra questi quella sul Meduna che al momento è al minimo storico degli ultimi 30 anni.  Se la situazione dovesse perdurare potrebbe essere un problema in agricoltura , quando dalle campagne cominceranno ad arrivare più richieste di irrigazione 

Stefano Bongiovanni Direttore area tecnica consorzio di bonifica pianura friulana: "Ci troviamo attualmente in cui solitamente nelle stagioni siccitose ci troviamo a metà luglio, quindi siamo molto preoccupati perchè abbiamo problemi sia a livello delle falde freatiche sia nelle portate affluenti nei corsi d'acqua da cui si deriva per fare irrigazione, la falda solitamente oscilla a meno 50 metri in condizioni normali, adesso siamo a meno 62 - 63 metri, quindi abbiamo un calo di 12 metri rispetto alle medie del periodo e quindi siamo in difficoltà per emungere acqua dalla falda e poter fornire irrigazione ai consorziati".