Friuli Venezia Giulia
    30 Giugno 2022 Aggiornato alle 17:26
    Ambiente

    Il parco Galvani riqualificato apre le porte ad "Estate a Pordenone"

    Eliminate recinzioni esterne e riposizionate quelle dell'area giochi, creata una pista ciclabile e recuperata la passeggiata attorno al laghetto
    di Natascia Gargano

    Parco Galvani, polmone verde caro ai pordenonesi, si presenta rinnovato e riqualificato. Innanzitutto sono state tolte le recinzioni, per renderlo aperto alla città e più fruibile.

    E' stata realizzata una nuova pista ciclabile esterna lungo viale Dante; la vegetazione attorno al laghetto è stata ripulita, recuperando il sentiero esistente che costeggia lo specchio d'acqua. Sono state aggiunte ulteriori panchine, rifatti i vialetti interni con materiale drenante e coperta con della gomma la pavimentazione dell'area giochi, dove sono state anche sostituite le recinzioni.

    Una novantina di piante, di cui il progetto iniziale prevedeva l'abbattimento, sono state salvate in corso d'opera, con una decina di nuove piantumazioni. E per quanto riguarda l'aspetto sicurezza, sono state installate nuove videocamere di sorveglianza.

    I lavori sono stati finanziati da un fondo per la riqualificazione dei parchi che il Comune ha intercettato. Obiettivo: far rivivere il parco e restituirlo alla città. Molti eventi inseriti nel calendario dell'Estate a Pordenone avranno luogo proprio al parco Galvani. In queste occasioni il PAFF - Palazzo Arti Fumetto Friuli, che qui ha sede, estenderà l'apertura delle proprie mostre fino alle 23.
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					
    						

    Altri video da Ambiente