"Manos": Omar Sosa e Marialy Pacheco insieme sul palco  

Quattro mani e quattro piedi che, in un pazzo interplay tra forte e pianissimo, creano un’atmosfera ipnotica e trascinante

"Manos": Omar Sosa e Marialy Pacheco insieme sul palco  
Omar Sosa e Marialy Pacheco

Per i Concerti nel Parco, alla Casa del Jazz a Roma, venerdì 8 luglio alle 21,  unica data in Italia di “MANOS”, eccezionale duo pianistico con OMAR SOSA e MARIALY PACHECO. Omar Sosa, artista cubano fra i più eclettici ed innovatori dell’ultimo ventennio, in perenne esplorazione di nuove collaborazioni per ampliare il suo, già dilatato, orizzonte musicale, è stato più volte ospite delle precedenti edizioni de I Concerti nel Parco, insieme a Paolo Fresu, Yilian Canizares, Enrnesticco. Marialy Pacheco, una delle più elettrizzanti ed interessanti musiciste della sua generazione, anche lei cubana di nascita, prima donna a vincere la Piano Solo Competition al Montreux Jazz Festival, ha un tocco sensuale ed uno stile che è una miscela unica di musica tradizionale cubana, ritmi afro-cubani e jazz contemporaneo. Una combinazione del mio approccio di improvvisazione jazz con il bellissimo stile orchestrale di Marialy - racconta Omar Sosa - una fusione che ci è venuta semplice e naturale consentendoci di dialogare musicalmente in nuovi modi, e di celebrare la ricchezza delle nostre radici afro-cubane. Quattro mani e quattro piedi che, in un pazzo interplay tra forte e pianissimo, creano un’atmosfera ipnotica.