Tre anni senza Gaia e Camilla

Fiaccole per ricordare le due amiche travolte e uccise a Corso Francia e Leonardo Lamma, morto a 19 anni in un incidente con la moto a poca distanza. Edward von Freymann, papà di Gaia: "Dopo 3 anni nulla è cambiato"

Tre anni senza Gaia e Camilla
TgrLazio
Fiaccole in ricordo di Gaia e Camilla

Tre anni esatti dalla tragica scomparsa di Gaia Von Freymann e Camilla Romagnoli. Era la notte tra il 21 e 22 dicembre 2019 quando le due ragazze di appena sedici anni furono investite da un’auto mentre attraversavano corso Francia. Alla guida di quel Suv c’era un altro giovane, Pietro Genovese, di 21 anni, figlio del regista Paolo, che stava rientrando a casa dopo una serata passata con degli amici. Il funerale delle due sedicenni si tenne il 27 dicembre 2019 alla chiesa del Preziosissimo Sangue di via Flaminia. Una folla enorme salutò per l’ultima volta Gaia e Camilla, con tantissime persone che non poterono entrare in chiesa, tanto era piena. Si arrivò anche alla chiusura del traffico nel tratto di strada davanti alla parrocchia. Il 31 dicembre 2019, poi, venne appeso uno striscione sul ponte che sovrasta Corso Francia proprio all’altezza dove avvenne l'incidente. La scritta recitava “Gaia e Camilla sempre con noi”, “Mano nella mano anche in cielo“, è invece la frase che venne scritta dagli amici di Gaia e Camilla sul murale dipinto proprio in quel punto di corso Francia dove sono state travolte. E il destino a volte gioca un ruolo beffardo: Leonardo Lamma, classe 2003, amico di Gaia e Camilla, perse la vita lo scorso aprile in seguito ad un terribile incidente proprio su Corso Francia, a poca distanza dal luogo dell'incidente che è costato la vita alle due sedicenni.

Nel servizio di Davide Fiorani: Edward von Freymann, papà di Gaia; Cristina Maggi, mamma di Camilla; Stefano Lamma, papà di Leonardo