Operazione antidroga

Dai social allo spaccio, fermato influencer a Tor Bella Monaca

Nel corso del blitz è stato arrestato anche il 21enne italo - tunisino, seguito da milioni di giovanissimi sul web

Dai social allo spaccio, fermato influencer a Tor Bella Monaca
Tgr
Le torri di viale Santa Rita da Cascia

È stato fermato, nel corso del blitz interforze antidroga di ieri a Tor Bella Monaca, anche un influencer da oltre 180mila follower, solo su Tik Tok. È accusato di spacciare crack e cocaina. Tra tutti i social conta quasi due milioni di fan, Amine Hafsa, che ha 21 anni ed è accusato di spaccio.

Faccia da bravo ragazzo, abbigliamento griffato, è un riferimento non solo per la gioventù di Tor Bella Monaca, ma anche per tutti i giovanissimi romani che frequentano i social. Il giovane italo tunisino è uno dei cinque spacciatori usciti in manette dalle «Torri» in via dell’Archeologia, durante l’operazione svolta ieri all’alba.