Trevignano, la presunta veggente non si presenta al rosario

Il raduno si è tenuto come ogni 3 del mese, nonostante il parere negativo della diocesi sulle presunte apparizioni. Gisella Cardia "auspica di poter aprire un nuovo dialogo con il vescovo"

Trevignano, la presunta veggente non si presenta al rosario
Ansa
Trevignano

Come ogni 3 del mese anche oggi a Trevignano si è svolta la recita del rosario sulla collina delle presunte apparizioni mariane, sulle quali la diocesi di Civita Castellana si è pronunciata in modo negativo. Il vescovo Marco Salvi che ha parlato espressamente di fatti “non soprannaturali” e ha vietato di organizzare o partecipare ad incontri “che diano per certa e indubitabile la verità sovrannaturale degli eventi.

La sedicente veggente Gisella Cardia non ha presenziato al raduno odierno e prima della preghiera è stato letto un suo comunicato: “La Signora Gisella Cardia non sarà presente alla preghiera del 3 aprile 2024 per dimostrare fattivamente la sua comunione con la Chiesa cattolica. Così facendo, infatti, auspica di poter aprire un nuovo dialogo con il vescovo”.