Turismo di Pasqua, numeri da record a Fiumicino e Ciampino

Picchi di traffico nei due aeroporti della Capitale, tra arrivi e partenze. 130mila passeggeri al giorno al Leonardo da Vinci. Spagna, Francia e Gran Bretagna, ma anche Canada e Stati Uniti tra le mete preferite

Turismo di Pasqua, numeri da record a Fiumicino e Ciampino
Ansa
Aeroporto di Fiumicino

Spagna, Francia e Gran Bretagna ma anche Canada e Stati Uniti. Sono queste alcune delle mete principali scelte dai passeggeri - circa 900 mila- che hanno affollato gli aeroporti di Fiumicino e Ciampino nel periodo di Pasqua.
Una realtà fatta di arrivi e partenze che quest'anno, dopo l’attentato a Mosca, si è trovata a fare i conti con la richiesta da parte del Viminale del rafforzamento dei controlli di sicurezza. Una sfida per uno scalo internazionale come quello di Fiumicino, dove durante le festività hanno transitato oltre 130 mila passeggeri al giorno con picchi di 140mila, che ha richiesto la fortificazione del dispositivo di sicurezza aeroportuale coordinato dalla Polizia, ma che vede in campo anche personale dei Carabinieri e della Guardia di finanza. Impiegate unità cinofile, artificieri e unità operative di pronto intervento. Inoltre, per assicurare una serena permanenza, all'interno dell'aeroporto sono state impiegate unità cinofile, artificieri e unità operative di pronto intervento.  
Un lavoro a cui si è unito l’aumento del personale, soprattutto nell'area biglietteria, antecedente ai controlli. 
Misure di prevenzione che continueranno ad essere in vigore anche in vista dei prossimi ponti e dell'estate.