Arrestato un imprenditore foggiano

Tentato omicidio Nettuno, fermato il killer

L'agguato del 2 marzo scorso al boss pugliese Antonello Francavilla, in cui era rimasto ferito anche il figlio 15enne, sarebbe stato organizzato dall'uomo vessato per anni

Arrestato un imprenditore foggiano. Sarebbe stato lui a sparare ad Antonello Francavilla e al figlio, nell'agguato del 2 marzo scorso a Nettuno dove il boss pugliese era ai domiciliari. L'uomo avrebbe agito dopo anni di vessazioni, dovendo al capo clan oltre 500 mila euro. Dopo una fuga all'estero, è stato fermato dalla Mobile di Trieste appena rientrato in Italia.