Liguria
    22 Ottobre 2021 Aggiornato alle 17:35
    Cronaca

    La Dia confisca dieci milioni alla cosca Raso Gullace Albanese

    Marito e moglie già arrestati nel corso dell'operazione Alchemia
    Credits © Tgr Liguria Una villa sequestrata alla 'ndrangheta
    Una villa sequestrata alla 'ndrangheta
    Confiscati beni per un valore di circa 10 milioni di euro a un imprenditore calabrese, membro della cosca Raso-Gullace-Albanese, con funzione direttiva e di comando della 'ndrangheta in Liguria e in Piemonte.

    Stesso provvedimento, eseguito dalla Direzione investigativa antimafia, su disposizione del tribunale di Reggio Calabria, anche per il coniuge.

    Entrambi erano stati arrestati nel luglio del 2016 nell'ambito della operazione antimafia denominata Alchemia. Le accuse: associazione di tipo mafioso, concorso esterno in associazione mafiosa, corruzione e intestazione fittizia di beni e società.

    L'uomo, il 18 luglio 2020, era stato condannato a 18 anni di reclusione con il 416 bis. La confisca ha interessato l'intero capitale sociale e il patrimonio aziendale di quattro società, 14 fabbricati e 41 terreni in provincia di Savona e Reggio Calabria, conti correnti, beni mobili registrati e posizioni finanziarie.
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					

    Altri articoli da Cronaca