Liguria
    17 Maggio 2022 Aggiornato alle 00:15
    Sport

    Sbanda il Genoa a Firenze: clamoroso 6-0

    Disorientati dopo l'esonero di Shevchenko, i rossoblu vanno a fondo
    di Alberto Viazzi
    Credits © tgr liguria Nonostante i neo acquisti, il Genoa va a fondo
    Nonostante i neo acquisti, il Genoa va a fondo
    Non c'è limite al peggio: i tifosi rossoblu si augurano che il Genoa a questo punto abbia toccato il fondo. La squadra, affidata temporaneamente a Konko, torna da Firenze frastornata e bastonata. La partita resta in equilibrio solo per un quarto d'ora: Portanova con un tiro dalla grande distanza tenta di sorprendere Terraciano fuori dai pali, ma la sfera termina di poco alta sopra la traversa. Al 10' l'arbitro Maresca dopo ricorso al Var assegna un rigore ai padroni di casa per fallo di Hefti su Saponara: dal dischetto Vlahovic azzarda il tiro a cucchiaio e Sirigu lo castiga. Il goal è rinviato solo di cinque minuti: Gonzalez lancia in area Vlahovic, Sirigu gli chiude lo specchio della porta, la palla arriva a Odriozola che batte a rete: Calafiori sulla linea non riesce a liberare. Inizia così il monologo viola: al 34' Saponara imposta per Biraghi, che da sinistra crossa al centro per Bonaventura, il cui colpo di testa viene respinto da Sirigu, ma lo stesso Bonaventura ribatte a rete. La Fiorentina segna ancora al 42' con un perfetto calcio di punizione di Biraghi sull'angolo alto alla sinistra di Sirigu e chiude il primo tempo in vantaggio di tre goal. Nella ripresa già al 6' i viola vanno a segno: da oltre metà campo Bonaventura lancia Vlahovic che aggancia al volo e con un pallonetto scavalca Sirigu; al 24' Biraghi va a segno nuovamente con un preciso calcio di punizione con palla ancora a sinistra del portiere. Il sesto goal arriva al 32': cross da sinistra di Ikonè per lo stacco di testa vincente di Torreira. A tre minuti dalla fine si fa vedere il Genoa con un tiro potente di Caicedo, di poco a lato. Ormai disorientata, dopo l'infelice e intempestivo esonero di Shevchenko, la squadra rossoblu a Firenze ha sbandato spaventosamente: ora dovrà cercare di curare le ferite e di rimettersi in piedi. Il problema è che mancano le idee, le forze e soprattutto il tempo.
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					

    Altri articoli da Sport