Liguria
    22 Gennaio 2022 Aggiornato alle 08:15
    Arte & Cultura

    Morto l'architetto Bofill: autore di Palacrociere e Torre Orsero a Savona

    Si è spento a 82 anni a Barcellona per complicanze del Covid
    di Simone Gorla
    Credits © Ansa Ricardo Bofill
    Ricardo Bofill
    L'architetto spagnolo Ricardo Bofill è morto all'età di 82 anni a Barcellona, vittima del Covid. Celebre in tutto il mondo per le sue strutture complesse e flessibili allo stesso, è legato alla Liguria per avere progettato a Savona il Palacrociere e il complesso Torre Orsero
    Considerato tra i principali rappresentanti del movimento postmoderno e il più cosmopolita tra gli architetti spagnoli, tra le sue opere si ricordano anche a Parigi  l'ufficio della Christian Dior (1992), il Kleber Palace (1993), la  trasformazione del mercato Saint-Honoré (1997); il nuovo aeroporto  (1991), una parte del villaggio olimpico (1992) e il Teatro Nazionale di Catalogna (1997) a Barcellona: il palazzo municipale dei Congressi  (1993) a Madrid; il complesso Meffre Ona (1994) a Casablanca. Lo studio Bofill ha progettato e realizzato il quartiere Gaudí a Reus (1964-70),  la Muralla Roja a Calpe (1968-73), il centro sociale-urbano Walden 7 a Barcellona (1970-74); i complessi Les Arcades du Lac (1972-78) e Le  Viaduc (1974-82) a Saint-Quentin-en-Yvelines; Palacio d'Abraxas  (1978-82), Le Théâtre, l'Arc (1979-82) a Marne-la-Vallée. In Italia ha redatto anche il masterplan del Parco Leonardo (1993-2005) a Fiumicino e il Frontemare di piazza  della Libertà e Mezzaluna a Salerno.
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					

    Altri articoli da Arte & Cultura