Liguria
    17 Maggio 2022 Aggiornato alle 00:15
    Arte & Cultura

    Un tavolo tecnico per tutelare il patrimonio artistico

    Soprintendenza e Fondazione De Mari per un accordo storico. Obiettivo: individuare e analizzare le proposte di interventi di restauro meritevoli di particolare attenzione.
    di Marco Gervino
    Credits © TgRLiguria Perti (SV), Affresco chiesa San Sebastiano
    Perti (SV), Affresco chiesa San Sebastiano
    Una sinergia innovativa per tutelare e salvaguardare ancor più efficacemente il ricco patrimonio artistico del territorio savonese. Domani la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per il Ponente ligure e la Fondazione De Mari presenteranno a Savona un accordo storico: l’istituzione di un tavolo tecnico che individuerà e analizzerà le proposte di interventi di restauro meritevoli particolare attenzione. Un passo importante: a livello italiano si tratta infatti di un approccio pressoché unico per quanto concerne le fondazioni bancarie e le attività di conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale, settore che vede da tempo un coinvolgimento attivo della "De Mari". Dal polittico del XV secolo di Giovanni Mazone nella pinacoteca civica di Savona al pannello di Emanuele Luzzati "Calendario della Riviera" custodito al Museo Trucco di Albisola. Dal Monumento ai Caduti di tutte le guerre di Leoncillo Leonardi, sempre ad Albissola sulla passeggiata degli artisti, agli affreschi sui nelle chiese di San Sebastiano e di NS di Loreto a Perti nel Finalese sono numerosi i restauri sostenuti dalla Fondazione negli ultimi due anni.

    Ora, grazie al tavolo tecnico che opererà con cadenza semestrale, vi sarà una migliore individuazione degli interventi meritevoli di finanziamento grazie al supporto e alle competenze tecniche della Soprintendenza. Questo processo di selezione permetterà non solo un’individuazione più consapevole delle priorità, ma anche una gestione più proficua delle risorse a disposizione.  

    La scelta sarà basata sulla necessità del restauro, sulla rilevanza culturale dell'opera ma anche sulla ricaduta dell’intervento in termini di valorizzazione del territorio.

    Nel video l'intervista a ​Luciano Pasquale presidente Fondazione De Mari
    watchfolder_TGR_LIGURIA_WEB_GERVINO RESTAURI SAVONA.mxf
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					

    Altri articoli da Arte & Cultura