Liguria
    30 Settembre 2022 Aggiornato alle 22:45
    Ambiente

    Laos all'ombra delle dighe

    Dal 16 febbraio al piano nobile di Palazzo Grillo, a Genova, la mostra del fotografo e film maker Alessandro Zunino
    Credits © Lcc Uno degli scatti della mostra
    Uno degli scatti della mostra "Laos all'ombra delle dighe"
    Un viaggio in Laos attraverso le popolazioni che vivono all'ombra delle grandi dighe. E' questo il mondo che andiamo a scoprire nella mostra di Alessandro Zunino, fotografo e film maker genovese, che da oltre 10 anni viaggia nel Sud-Est Asiatico. Un reportage attraverso 50 scatti e un video per documentare la vita delle comunità laotiane, che abitano “all’ombra” delle dighe sul Mekong, di quelle già costruite e delle decine progettate o in costruzione. Immagini che fanno riflettere sul tema dell'acqua e del suo controllo, denunciano l'insostenibilità di alcuni interventi, descrivono le tradizioni e la cultura di una popolazione che vive sul fiume e rischia di scomparire.
    Il percorso proposto da Alessandro Zunino inizia con la discesa del Mekong dal nord est della Tailandia fino a Pak Beng, dove è stata approvata la costruzione di una diga, prosegue a Luangprabang sugli affluenti Nam Ou e Nam Khan, dove una serie di centrali idroelettriche stanno sconvolgendo la vita di migliaia di persone, che vengono “ricollocate” in asettici villaggi prefabbricati. Più a sud ovest c’è poi Xayaboury, dove è stata inaugurata nel 2019 una delle più grandi centrali del Sud-Est Asiatico. Infine la vecchia diga sul Nam N’goum, a nord est della capitale Vientiane, inaugurata nel 1971, ora luogo turistico.

    La mostra, organizzata dall'Associazione Le MuseNovae e da Arte Sui tetti in collaborazione con Palazzo del Grillo e con l’Associazione Neos (Giornalisti di Viaggio Associati) rimarrà aperta dal 16 febbraio al 13 marzo. Durante la mostra, nel mese di marzo, saranno organizzati incontri a cura di Neos, giornalisti, fotografi e operatori culturali di viaggio e turismo associati, di cui Alessandro Zunino è membro, sul tema del “viaggio sostenibile”.
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					

    Altri articoli da Ambiente