Liguria
    26 Maggio 2022 Aggiornato alle 23:12
    Arte & Cultura

    "Premio Paganini", Salvatore Accardo presidente della giuria

    A 17 anni il Maestro fu vincitore del concorso tra i migliori talenti mondiali del violino. Ora è cittadino onorario di Genova
    Credits © Ansa Salvatore Accardo
    Salvatore Accardo
    Il nuovo corso del "Premio Paganini" nasce nel segno di un maestro assoluto del violino. Salvatore Accardo, che si impose nel 1958, quando aveva 17 anni. Il resto è storia della musica, nelle più importanti orchestre del mondo. Cittadino onorario di Genova, Accardo diventa un cardine del concorso tra i migliori talenti al mondo, nel solco di Nicolò Paganini. Prossima edizione nell'ottobre 2023. 

    Il nuovo Comitato del Premio, presieduto da Giovanni Panebianco, si è insediato. Alla riunione erano presenti Claudio Orazi, sovrintendente del Teatro Carlo Felice; Elvira Bonfanti per Palazzo Ducale; Roberto Tagliamacco, direttore del Conservatorio Niccolò Paganini; Nicola Costa, presidente dell’Associazione "Giovine Orchestra Genovese" e Michele Trenti, presidente dell’associazione "Amici di Paganini", che per la prima volta entra a far parte dell’organismo. 

    Tra i punti all’ordine del giorno, la presentazione delle linee strategiche e programmatiche per il rilancio del Premio, l’esame del nuovo regolamento approvato dal Consiglio comunale il 21 aprile scorso e la nomina del nuovo direttore artistico Nazzareno Carusi, che vanta un eccellente curriculum artistico e musicale e fa parte del consiglio di amministrazione della Scala di Milano.
     

     
     
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					

    Altri articoli da Arte & Cultura