Liguria
    04 Luglio 2022 Aggiornato alle 23:14
    Economia & Lavoro

    Emergenza cinghiali "mettere in campo l'esercito"

    La Coldiretti Savona chiede misure urgenti, anche l'intervento dell'esercito, per l'emergenza cinghiali
    Credits © Lcc Cinghiali
    Cinghiali
    La Coldiretti di Savona chiede azioni concrete ed urgenti per mettere in sicurezza il territorio dall'emergenza cinghiali.
    Dopo 6 mesi dal primo caso di peste suina africana - denuncia la confederazione- non c'è stato il depopolamento dei cinghiali al di fuori della zona rossa, nè risposte alle imprese che hanno macellato i suini, ma non hanno ricevuti aiuti economici. 
    Marcello Grenna, presidente della Coldiretti savonese, provocatoriamente, chiede l'intervento dell'esercito e, soprattutto, torna a chiedere alla Regione, in tempi brevi, un piano per gli indennizzi non solo agli allevatori, ma anche alle aziende che svolgono attività recettive, di outdoor e di selvicoltura, le restrizioni per il contenimento della pesta suina hanno, infatti, avuto gravi ripercussioni con un drastico calo dei turisti. 
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					

    Altri articoli da Economia & Lavoro