Liguria
    26 Maggio 2022 Aggiornato alle 23:12
    Sport

    4 maggio: la tragedia di Superga e Valerio Bacigalupo

    Era di Vado Ligure il portiere del Grande Torino scomparso nel 1949, con l'intera squadra campione d'Italia, in un incidente aereo di ritorno dal Portogallo
    di Valentina Gregori

    Il 4 maggio 1949, alle 17.03, l'aereo che sta riportando a Torino la squadra granata, di ritorno da un'amichevole col Benfica disputata a Lisbona, si schianta sulla collina di Superga. La tragedia è rievocata, a sedici anni di distanza, dal programma "Sprint 1965". I passeggeri, 31, muoiono tutti.
    C'è tutto il Grande Torino pluricampione d'Italia, compreso il portiere: Valerio Bacigalupo.  
    Nato nel 1924 a Vado Ligure, Bacigalupo passò al Torino nel 1945 ed esordì in Nazionale a 23 anni. Il suo esordio viene ricordato dal giornalista Nino Oppio in "Portieri azzurri" del 1959.
    Con Danilo Martelli e Mario Rigamonti, Valerio componeva il famigerato "Trio Nizza", dal nome della via della pensione dove vivevano, da scapoli, tra conquiste e goliardate.
    Il 27 marzo 1949 Bacigalupo è titolare azzurro nella storica vittoria sulla Spagna, di cui è riportato uno stralcio della cronaca del tempo.
    Poco più di un mese dopo, lo schianto di Superga e l'ingresso nel mito.
     
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					
    						

    Altri video da Sport