Liguria
    20 Ottobre 2021 Aggiornato alle 11:35
    Società

    Ripulita la statua del Cristo degli Abissi

    Lavoro interforze, a 18 metri di profondità, nella baia di San Fruttuoso di Camogli
    di Eliana Miraglia

    Torna a splendere il "Cristo degli Abissi", la statua di bronzo in memoria di tutte le vite perse in mare, a 18 metri di profondità, nella baia di San Fruttuoso di Camogli (Ge). I sommozzatori della Guardia di finanza, dei Carabinieri, della Polizia di Stato (Cnes) e gli uomini del Gruppo Operativo Subacquei del Comando Subacquei Incursori della Marina Militare con il supporto logistico della Guardia Costiera di S.Margherita Ligure, si sono alternati nell'opera di manutenzione e ripulitura.
    L'operazione è stata eseguita con il coordinamento del servizio tecnico di archeologia subacquea della Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio di Genova e provincia della Spezia. Per Alessandra Cabella della Soprintendenza "il lavoro interforze sul Cristo degli Abissi ha un valore culturale e un plusvalore simbolico, un patrimonio di devozione e amore per il mare comune a ogni uomo". La statua annovera alcuni record: tra questi, è il punto che registra il maggior numero di immersioni nel Mediterraneo
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					
    						

    Altri video da Società