Liguria
    03 Dicembre 2021 Aggiornato alle 22:35
    Spettacolo

    17 novembre: Totò e la Liguria

    Nel 2003 Genova dedica una statua al principe della risata, che lavorò più volte nei teatri cittadini e amava frequentare entrambe le Riviere
    di Valentina Gregori

    Il 17 novembre 2003 è festa al teatro Politeama di Genova, dove si canta Malafemmena di fronte al nuovo busto di Totò, che qui aveva lavorato più volte.
    Il principe della risata - come racconta la nipote Diana - amava molto Genova, perché un po' gli ricordava Napoli e perché aveva avuto una relazione importante con una donna genovese, Liliana Castagnola, che si suicidò per lui. A Genova, Totò aveva riscosso grandi successi al Politeama ed era solito dire: "Se passo a Genova, sarà trionfo in tutta Italia".
    L'attore amava anche andare in villeggiatura sulla Riviera ligure. Scrisse una canzone dedicata a Rapallo, ma frequentava anche Alassio, dove nel 2009 sarà inaugurato un altro busto in suo onore, nei giardini di Piazza Stalla. Statua destinata ad alterne fortune: rimossa dopo due anni e poi, dopo qualche mese di esilio a Cuneo, di nuovo ad Alassio, questa volta sul lungomare, dove potrà volgere lo sguardo verso il Vesuvio.
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					
    						

    Altri video da Spettacolo