Liguria
    22 Gennaio 2022 Aggiornato alle 08:15
    Arte & Cultura

    21 dicembre: la fantasia di Luzzati a Palazzo Ducale

    La mostra del 1996 è la più ampia e completa sull'artista genovese, che spaziava dalla lirica al cartone animato, dall'acquarello alla ceramica
    di Valentina Gregori

    Quella che apre al pubblico il 21 dicembre del 1996 è la mostra più completa su Emanuele Luzzati mai organizzata, superiore anche a quella di tre anni prima al Centre Pompidou di Parigi (il servizio di presentazione per il Tg regionale è di Elio Felice). È un omaggio del maestro alla città in cui è nato nel 1921, e dove è sempre voluto rimanere per lavorare.
    Al Ducale c'è il Luzzati scenografo e illustratore: manca invece la ceramica, uno dei tanti campi dell'arte applicata in cui si cimentava con risultati eccellenti. Un esempio è il pannello di 60 metri quadrati, realizzato con 1500 piastrelle nel 1998 per il Parco del Flauto Magico di Santa Margherita Ligure.
    Nel 2001 a Genova aprirà a Porta Siberia il Museo Luzzati. L'artista morirà sei anni dopo. Il Museo chiuderà nel 2018, dopo aver ospitato mostre prestigiose: i biglietti d'ingresso non bastano però a bilanciare i costi di gestione.
    Nel 2021, nel centenario dalla nascita, tornerà a fiorire l'interesse intorno a Luzzati, con tante mostre in tutta Italia e la nascita di Casa Luzzati dentro Palazzo Ducale.
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					
    						

    Altri video da Arte & Cultura