Liguria
    22 Gennaio 2022 Aggiornato alle 08:15
    Scienza & Tecnologie

    Liguria, al via l'8 marzo con la nuova tv digitale

    Sarà necessario risintonizzare i canali. Per ovviare a possibili problemi, Tgr Liguria sempre visibile sul canale 803
    di Enzo Melillo

    Da gennaio a giugno di quest'anno, tutte le emittenti televisive dovranno liberare parte delle loro frequenze per la nuova telefonia mobile, il 5G. Con meno frequenze a disposizione, si rende necessaria la risintonizzazione. Dove è già avvenuta ciò ha creato problemi: in molti non hanno più ricevuto il tg della propria regione, ma quello di altre: in Valle d'Aosta, ad esempio, veniva trasmesso quello del Friuli Venezia Giulia.  
    Spiega Stefano Ciccotti, responsabile tecnologie Rai: "Da quest'anno la Rai deve trasmettere su ogni singola frequenza più contenuti regionali. In Liguria prossimamente riceverete non solo il tg ligure, ma anche quello della Toscana e della Sardegna. Poiché il televisore o il decoder non sanno dove si trovano, in fase di risintonizzazione bisognerà intervenire per dire al televisore o al decoder quale edizione scegliere".
    In Liguria la prima risintonizzazione avverrà l'8 marzo. Chi possiede televisori di ultima generazione verrà guidato dagli apparecchi stessi. Più complicato potrà essere per chi dispone di tv più datate. "Per ovviare a questo inconveniente - dice Ciccotti - abbiamo avuto a disposizione alcuni numeri specifici sul telecomando per ogni regione. La Liguria sarà sempre comunque ricevibile sul tasto 803 del telecomando. A quel punto si potrà entrare sul menu manuale e spostare questo canale 803 sulla posizione 3 del telecomando".
    Il processo di risintonizzazione coinvolgerà tutte le regioni sino al 30 giugno. Il percorso terminerà con la Liguria. 
    A fronte di qualche temporaneo problema per risintonizzare i canali, i cambiamenti in atto e quelli futuri porteranno dei vantaggi: i contenuti saranno in alta definizione, non solo quelli dei canali specializzati tematici.
     
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					
    						

    Altri video da Scienza & Tecnologie