Liguria
    04 Luglio 2022 Aggiornato alle 22:44
    Arte & Cultura

    31 maggio: a Sestri Levante le favole più belle

    Ogni anno, dal 1967, si contendono il premio intitolato a Hans Christian Andersen, che di qui passò nel suo primo viaggio in Italia
    di Valentina Gregori

    Nel 1998, il 31 maggio 1998 il Premio Andersen viene assegnato a "Carlo il tarlo", fiaba inedita di Cinzia Preo. È questo l'anno in cui al premio letterario viene affiancato per la prima volta l'Andersen Festival, dedicato anch'esso alle favole, dove spettacoli e performance nascono appositamente per gli spazi della città.
    La storia del premio è molto più lunga: nasce nel 1967 su iniziativa del ginecologo sestrese David Bixio. A Sestri Levante Hans Christian Andersen era stato nel 1833, durante il suo primo viaggio in Italia, prima di diventare l'autore di fiabe immortali come "La Sirenetta", "Il brutto anatroccolo" e molte altre. 
    Al Premio Andersen, in oltre cinque decadi, partecipano anche nomi celebri, come Roberto Piumini, Alberto Moravia, Italo Calvino, Sergio Zavoli, Francesco Guccini.
    Nel 1996 arriva in visita il presidente della Repubblica, Oscar Luigi Scalfaro. L'anno dopo, per il trentennale, il Premio sbarca a Genova, con eventi all'Acquario e mostre. Nel 2017 festeggerà i cinquant'anni, e non verrà sospeso neppure dal Covid.
    Nel 2022 sarà invece il Festival a festeggiare, la venticinquesima edizione. 
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					
    						

    Altri video da Arte & Cultura