Liguria
    03 Ottobre 2022 Aggiornato alle 11:24
    Scienza & Tecnologie

    È ligure la prima webapp gratuita per progettare pompe di calore

    Dall'Università di Genova uno strumento per dimensionare i campi di sonde geotermiche. Una tecnologia che potrebbe essere utile anche da noi
    di Valentina Gregori

    Le pompe di calore saranno, nel giro di pochi anni, la soluzione necessaria per la climatizzazione di tutti gli edifici. Ce ne sono di varie tipologie, tra cui quella geotermica che sfrutta il calore del suolo. L'impianto va però progettato con attenzione, conoscendo bene le caratteristiche termiche del terreno e valutando - con calcoli complessi - dove collocare le sonde geotermiche e quante utilizzarne. A questo scopo esistono software commerciali: l'Università di Genova ha sviluppato il primo strumento di calcolo web, totalmente gratuito, a livello mondiale, in grado di farlo (https://www.geosensingdesign.org/bhedesigner8-la-web-app).
    Dal primo impianto, realizzato all'asilo nido dell'ospedale San Martino nel 2005, al Campus sostenibile di Savona, i ricercatori guidati da Marco Fossa hanno acquisito una grande esperienza e hanno all'attivo diversi brevetti. 
    Rispetto a molte regioni la Liguria è indietro sulle energie rinnovabili, mentre potrebbe puntare sul sole, e anche - soprattutto l'entroterra, dove gli inverni sono più rigidi e rendono la tecnologia più conveniente - sulle pompe di calore geotermiche. 

    Nel servizio, montato da Niroshan Tomatis, l'intervista a Marco Fossa, professore ordinario al Dipartimento di Ingegneria meccanica ed energetica dell'Università di Genova.
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					
    						

    Altri video da Scienza & Tecnologie