Liguria
    04 Ottobre 2022 Aggiornato alle 11:52
    Scienza & Tecnologie

    Il supermicroscopio dell'Iit di Genova

    A Morego c'è lo strumento elettronico più avanzato d'Italia, uno dei pochi capaci di "vedere" gli atomi. Servirà per ricerche nel campo dei materiali
    di Valentina Gregori

    È il microscopio elettronico più sofisticato presente al momento in Italia, tra i migliori nel mondo. Il ThermoFisher Spectra 300 TEM inaugurato nel corso dell'estate all'Istituto Italiano di Tecnologia di Genova permette osservazioni al livello del picometro, vale a dire dei singoli atomi.
    Per questo strumento, alto più di tre metri, è stato realizzato un locale apposito, per proteggerlo da ogni tipo di vibrazione o possibile interferenza. Per assemblarlo ci sono voluti sei mesi.
    La microscopia elettronica a trasmissione è una tecnica utilizzata soprattutto per la ricerca nel campo della scienza dei materiali. A Genova renderà possibile - ad esempio - studiare come mai prima materiali per il fotovoltaico di ultima generazione o nanocristalli che emettono luce per led o display. Grazie a questo microscopio, l'Iit potrà consolidare le proprie collaborazioni scientifiche con altre istituzioni internazionali e iniziarne di nuove. Al suo interno, saranno dieci i laboratori che se ne potranno avvalere. 

    Nel servizio, girato e montato da Giuseppe Giorgi, l'intervista a Giorgio Divitini, ricercatore responsabile della linea di ricerca Electron Spectroscopy and Nanoscopy di Iit

     
    
    					

    Potrebbero interessarti anche...

    
    					
    						

    Altri video da Scienza & Tecnologie