Ad Alassio il violino suona nel ricordo di Eva Maria Levy

Un concerto, inserito negli appuntamenti a un anno dall'inizio della guerra in Ucraina


Musik macht frei. Il nome dato al concerto richiama la frase terribile sui cancelli di Auschwitz, ma ieri è stato proprio il violino che era appartenuto a Eva Maria Levy a suonare, ad Alassio, nella chiesa di Sant'Ambrogio.
Lo strumento era stato spezzato mentre la ventenne era imprigionata nel campo di sterminio. Una goccia, l'ultima, che l'ha portata a suicidarsi. Il violino è stato poi ritrovato e restaurato dalla comunità ebraica, e ieri a suonarlo è stata Alessandra Sonia Romano.
L'evento di ieri sera è stato dunque un'occasione per ricostruire sul palco la vita di Eva Maria Levy, interpretata da Zoe Nochi, attrice alassina che è stata in passato candidata ai David di Donatello.