Lombardia
03 Dicembre 2021 Aggiornato alle 22:40
Cronaca

Incendio Torre dei Moro, ipotesi sigaretta accesa caduta sul balcone

La relazione dei Vigili del fuoco evidenzia anche carenze al sistema antincendio
Credits © IPA La Torre dei Moro di Milano, dopo l'incendio
La Torre dei Moro di Milano, dopo l'incendio
Secondo la relazione dei Vigili del fuoco i pannelli usati per il rivestimento della Torre dei Moro non erano omologati quando furono montati e vennero installati in modo difforme a quanto previsto dalla normativa.
 
Il grattacielo,18 piani, andò a fuoco il 29 agosto 2021. Sulle cause di quanto accaduto indaga la Procura.
 
Proprio i pannelli, prodotti da una ditta spagnola, avrebbero favorito la propagazione delle fiamme, che in pochi minuti avvolsero l'intero edificio. Indagati per disastro colposo i rappresentanti legali e i responsabili delle aziende che li hanno realizzati e posati. 
 
Il grattacielo era "caratterizzato da una forma geometrica con evidenti funzioni estetiche che, però, ha contribuito allo sviluppo dell'incendio". Lo scrivono i Vigili del Fuoco del Nucleo investigativo antincendi in una relazione del 21 settembre depositata agli atti dell'inchiesta per disastro colposo. 
 
Dalle analisi, scrivono gli investigatori, "si può concludere con ragionevole probabilità che l'incendio ha avuto origine da cause accidentali" e si è generato "verosimilmente da un mozzicone di sigaretta ancora acceso gettato dall'alto" e caduto nel balcone di un appartamento al 15esimo piano dove c'erano sacchi di spazzatura. Non si può escludere, come ipotesi "estremamente rara", anche il cosiddetto "effetto lente" (una bottiglia di vetro che riflette i raggi solari e incendia un oggetto).
 
In un'altra relazione di novembre, poi, i Vigili del fuoco mettono anche in luce guasti e malfunzionamenti dei sistemi antincendio, tra cui l'assenza di acqua negli "idranti"e le pompe "praticamente fuorigioco".

Il servizio di Roberto Rotondo
watchfolder_TGR_LOMBARDIA_WEB_ROTONDO - INCENDIO GRATTACIELO.mxf

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Cronaca