Lombardia
30 Giugno 2022 Aggiornato alle 22:59
Cronaca

L'Arca degli aiuti per l'Ucraina

La Fondazione con 5 convogli verso il confine con la Romania. A bordo cibo, medicinali e una cucina da campo. Caritas Ambrosiana: "Finora una ventina di strutture pronte ad accogliere i profughi"
Credits © Tgr I convogli della Fondazione Arca diretti al confine ucraino
I convogli della Fondazione Arca diretti al confine ucraino
Sono partiti lunedì mattina da Milano i primi volontari di Progetto Arca. Cinque camper e pulmini in viaggio verso Sirèt. Sono carichi di beni di prima necessità destinati alle famiglie in fuga dalla guerra: prodotti alimentari, per l'igiene personale e per i bambini, ma anche medicinali, vestiti e sacchi a pelo.
Il convoglio si fermerà a un chilometro dal confine ucraino, in un campo da calcio dove verranno montate una cucina da campo e tende per la prima accoglienza.

Già tantissime le donazioni raccolte in Lombardia. Arca invita a consultare il loro sito www.progettoarca.org per sostenere la missione in corso e continuare ad aiutare il popolo ucraino.
A Milano Progetto Arca sta allestendo una struttura d'accoglienza per una cinquantina di profughi.

L'intervista al presidente della Fondazione, Alberto Sinigallia.
  
watchfolder_TGR_LOMBARDIA_WEB_INTERVISTA ARCA.mxf
Anche la Caritas impegnata negli aiuti. Cerca e organizza le strutture per ospitare i profughi ucraini.
L'intervista a Luciano Gualzetti. dir. Caritas Ambrosiana.
watchfolder_TGR_LOMBARDIA_WEB_Gualzetti x web.mxf

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Cronaca