Lombardia
03 Luglio 2022 Aggiornato alle 21:38
Cronaca

Gigi Bici ucciso perché non ha sparato all'ex-marito di Barbara Pasetti

La donna, già arrestata per estorsione, è formalmente indagata per omicidio aggravato
Credits © TGR Gigi Bici nel suo negozio
Gigi Bici nel suo negozio
Sarebbe stata Barbara Pasetti a uccidere Luigi Criscuolo, conosciuto a Pavia come “Gigi Bici”, scomparso l’8 novembre 2021 e ritrovato morto 12 giorni dopo. E' questa la conclusione a cui sono arrivate le indagini della Procura di Pavia. La fisioterapista, già in carcere per l'accusa di tentata estorsione, per gli inquirenti avrebbe agito da sola, uccidendo il commerciante perché si era rifiutato di aiutarla a fare del male all'ex marito, Gian Andrea Toffano.

Secondo la ricostruzione, tra i due ci sarebbe stato inizialmente un accordo: dietro compenso, Gigi Bici avrebbe dovuto aggredire Toffano. L'uomo però si era successivamente rifiutato ed era tornato dalla Pasetti, per restituire la pistola che gli era stata consegnata. A questo punto la donna gli avrebbe sparato con la stessa arma, avrebbe spostato il corpo sul retro della casa e lo avrebbe coperto di sterpaglie.  Avrebbe poi inscenato un rapimento, inviando ai familiari della vittima lettere anonime da parte di una fantomatica banda dell'est europa, con la richiesta di 390mila euro.

Servizio di Roberta Di Matteo
watchfolder_TGR_LOMBARDIA_WEB_DI MATTEO GIGI BICI.mxf

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Cronaca