Lombardia
04 Ottobre 2022 Aggiornato alle 23:13
Società

Allarme degrado all'ex cotonificio Cantoni di Saronno

Dopo la violenza sessuale e la morte di un senzatetto, arriva l'ordinanza per la messa in sicurezza dell'area
di Elena Scarrone
Credits © tgr L'ex cotonificio Cantoni
L'ex cotonificio Cantoni
Una recinzione provvisoria con diversi varchi aperti a delimitare l'area dismessa ormai da 20 anni dove sorgeva il cotonificio Cantoni, a due passi dal centro pedonale di Saronno. Piu' di 90 mila metri quadrati di macerie e immondizia, diventati rifugio per senzatetto.
Domenica scorsa, nell'area degradata, un giovane di 20 anni - inizialmente si era parlato di una ragazza -  e' stato picchiato e violentato. I carabinieri hanno arrestato uno degli aggressori, un maghrebino, si cerca il complice che è riuscito a fuggire. A luglio il ritrovamento nel seminterrato del corpo senza vita di un albanese senza fissa dimora: era caduto di notte in un buco, un volo di diversi metri. Due anni fa nell'area di proprietà privata sono iniziati i lavori di riqualificazione: gran parte degli edifici dell'ex azienda tessile abbattuti. Un progetto che prevede la costruzione di una settantina di appartamenti, esercizi commerciali e una rsa. Il cantiere però si è fermato. L'amministrazione comunale che da tempo chiede alla proprietà di mettere in sicurezza l'area, annuncia per oggi un provvedimento

					

Potrebbero interessarti anche...


					

Altri articoli da Società