Lesioni a bambina disabile, assistente condannata a un anno

Accadde nel bresciano. La donna venne arrestata in flagranza in una scuola elementare

Lesioni a bambina disabile, assistente condannata a un anno
Ansa
Palazzo di Giustizia di Brescia

Un anno di condanna per lesioni, contro i cinque chiesti dall'accusa. Escluso invece il reato di maltrattamenti. Si è chiuso così davanti al tribunale di Brescia il processo di primo grado a carico dell'assistente ad personam di una scuola elementare della Bassa bresciana arrestata in flagranza il 28 aprile del 2022 per lesioni e maltrattamenti ai
danni di una bambina affetta da disabilità.


La donna venne incastrata dalle telecamere montate durate le indagini dai carabinieri. I giudici non hanno ritenuto provati nè i maltrattamenti, nè due dei tre episodi di lesioni che le venivano contestati. L'imputata, trentenne,  rimase quattro giorni in cella e nove mesi ai domiciliari. Il tribunale l'ha condannata a versare 20mila euro per risarcire i danni.